rovere7.jpg
lago001.png
MMS_0600.JPG
FullSizeRender-7.jpg
b16.jpg
rovere7.jpg

Vigna tenuta villa rovere


tenuta villa rovere

SCROLL DOWN

Vigna tenuta villa rovere


tenuta villa rovere

 

La Tenuta Villa Rovere sorge ai piedi di Terra del Sole, città ideale fondata nel XVI secolo da Cosimo de’ Medici come modello di perfezione architettonica rinascimentale, sull’antica via che da Forlì porta a Firenze.

Racchiusa tra il corso del Fiume Montone e il Canale dei Mulini e circondata da una rigogliosa vegetazione, la vigna si estende per 6 ettari su un terreno d'alluvioni recenti formato da sabbia, limo e ghiaia.
 

Tenuta Villa Rovere is located at the foot of the Terra del Sole. It is a picturesque town founded in the 16th century by Cosimo de Medici. Situated on the ancient road that leads from Forlì to Florence, it is a prime example of the architectural perfection of the Renaissance.

Enclosed between the River Montone and the Canale dei Mulini and surrounded by lush vegetation, the vineyard extends for 6 hectares on a land of sand, silt and gravel, formed by floods.

 

lago001.png

Tenuta villa rovere vigna


tenuta villa rovere

Tenuta villa rovere vigna


tenuta villa rovere

 

Al centro della vigna, sorge un piccolo lago naturale che favorisce lo sviluppo di insetti e animali, indispensabili per mantenere vivo e variegato l'ecosistema.

 Con una densità di 5.000 piante per ettaro allevate a cordone speronato, la vigna policlonale e polivarietale è racchiusa in un clos naturale, isolata dalla circostante vegetazione da corsi d'acqua e filari di alberi.

 

At the centre of the vineyard, there is a small natural lake that encourages the growth of insects and animals, essential for keeping the ecosystem alive and varied.

With a density of 5,000 plants per hectare, the polyclonal and polyvarietal vineyards are enclosed by a natural clos and are isolated from the surrounding vegetation by small streams of water and rows of trees. The vineyards are trained using the spur pruning method.


MMS_0600.JPG

tenuta villa rovere vigna scura


tenuta villa rovere

tenuta villa rovere vigna scura


tenuta villa rovere

La forma d'allevamento per i vitigni a bacca rossa è quella del cordone speronato, mentre per il sauvignon blanc è stato scelto il guyot.

La gestione agronomica è impostata nel massimo rispetto dell'ambiente utilizzando la difesa integrata. Potatura verde e diradamenti permettono una ottima maturazione fenolica e tecnologica dei grappoli.

 

The spur pruning method is used for growing the red grape variety while the Guyot method has been chosen for the Sauvignon Blanc.

Agronomic management is arranged with the utmost respect for the environment using methods of integrated pest management. Green pruning and thinning allow for an excellent phenolic and technical ripening of the vine bunches.

FullSizeRender-7.jpg

Cantina


tenuta villa rovere

Cantina


tenuta villa rovere

Dopo un'attenta selezione in fase di raccolta manuale, la vinificazione viene effettuata presso la cantina "Pandolfa" di Predappio. Per l'affinamento dei suoi vini Tenuta Villa Rovere si affida alle migliori tonnellerie di Francia: Adour, Seguin Moreau e Françoise Freres.

Il risultato dell'affinamento in legno viene completato da ulteriori mesi di riposo in bottiglia.

 

After careful selection during manual harvesting, the vinification is carried out at the "Pandolfa" winery in Predappio. For the refinement of its wines, Tenuta Villa Rovere relies on the best coopers in France: Adour, Seguin Moreau and Françoise Freres.

The process of refining in wood barrels is completed by further months of rest in the bottle.

Il Blasone


Il Blasone


Blasone

Il blasone di Tenuta Villa Rovere è noto fin dall'inizio del XVI secolo, come attesta una lapide nella chiesa di Santa Reparata a Terra del Sole; su di essa è inciso il nome di Giulian Battista Giulianini, avo degli attuali titolari della tenuta, il quale venne posto da Cosimo I dei Medici, figlio di Giovanni dalle Bande Nere e nipote di Caterina Sforza, a capo di un esercito chiamato a difendere la più bella tra le cinque città ideali volute dalla lungimiranza del Duca di Firenze: Heliopolis, l'attuale Terra del Sole.

Nel Settecento, alcuni discendenti del Giulianini si ritirarono nelle campagne circostanti Villa Rovere, sui terreni che oggi producono le uve per Tito, Pirro e Nanì, vini unici, di grande espressività e piacevolezza, che si fregiano del blasone di famiglia.

The emblem of Tenuta Villa Rovere has been reputed since the beginning of the 16th century, as attested by a plaque in the church of Santa Reparata at Terra del Sole; on it, is engraved the name of Giulian Battista Giulianini, an ancestor of the current owners of the estate, which was given by Cosimo I dei Medici, the son of Giovanni dalle Bande Nere and nephew of Caterina Sforza, who was at the head of an army, called to defend the most beautiful of the five idealic cities which were desired by the Duke of Florence: this was Heliopolis, now known as Terra del Sole.

In the eighteenth century, some descendants of the Giulianini retreated to the countryside surrounding Villa Rovere, to the land that today produces the grapes for Tito, Pirro and Nanì, unique wines of great expressiveness and pleasure, which bear the family emblem.

b16.jpg

Video


Video


Privacy Policy